Gennaio 18, 2022

Solennità di Maria Santissima Madre di Dio

Luca l’evangelista in questo vangelo di oggi ci da moltissimi dettagli sulla nascita del Messia, egli
inizia a parlare degli angeli che si rivelano ai pastori annunciando la nascita di Cristo e ci dice:
“andarono dunque senz’indugio e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, che giaceva nella
mangiatoia” (2,16) il messaggio che viene dato ai pastori è il segno della rivelazione di Dio, ogni
rivelazione di Dio nella bibbia è sempre una parola accompagnata da un evento. Il bambino adagiato
nella mangiatoia è un anticipazione di Cristo che offre se stesso, il messaggio dato ai pastori, che
vedono la meraviglia di un cielo che si apre e una schiera di angeli che annunciano la venuta di Cristo,
ma nello stesso tempo sono invitati a recarsi nella grotta per vedere con i loro occhi il segno, cioè il
modo in cui si presenta al mondo questo Salvatore, quindi da una parte vediamo un evento di
grandezza cosmica, il cielo che si apre e una rivelazione angelica, invece da un’altra parte vediamo
l’apparente semplicità di nudità del figlio di Dio che giace in una misera mangiatoia. Questo bambino
avvolto nelle fasce richiama la cura, la tenerezza e la disponibilità dei suoi genitori che teneramente
gli danno tutto l’affetto e l’amore, l’essere avvolto in fasce e anche un simbolo di regalità di Gesù,
nello stesso tempo e un presagire della sua umiltà e un mostrare la sua povertà, la sua disponibilità
alla fragilità e alla sofferenza. In questa pagina del vangelo di Luca la figura che risalta di più è quella
della Vergine Maria, quindi è necessario fermarsi su quello che si dice di Maria, dice il versetto:
“Maria invece custodiva tutte queste cose meditandole nel suo cuore”(Lc 2,19) da questo si evince
che Maria custodisce, questa espressione custodire è un espressione che si usa frequentemente
nella bibbia, per indicare che Maria dopo aver ricevuto la rivelazione di Dio la custodisce nella
memoria, questo evento resta parte della memoria, indelebile nella mente della Vergine per poterlo
poi manifestare nel momento di essere svelato, il segno del bambino nella mangiatoia è un
rivelazione ma è anche una profezia è un inizio di un compimento che è la Pasqua, Maria mette
insieme tutto ciò che ha visto, tutto ciò che ha udito cercando di riscoprire il disegno di Dio, Maria
ha ricevuto la parola ha creduto in questa parola perciò è riuscita a condurre i figli al figlio e a vita
nuova i lontani e i sofferenti.

Diacono Luigi Iuzzino