Gennaio 18, 2022

Emergenza freddo. Attivato il nuovo dormitorio presso la Parrocchia Medaglia Miracolosa

Resterà attivo fino alla metà del mese di aprile il dormitorio rivolto alle persone che vivono in strada, aperto per i senza fissa dimora presso la Chiesa della Medaglia Miracolosa, in via Gramsci 33 nella zona poco distante dal Parco Pinocchio a Salerno. Lo ha deciso l’amministrazione comunale, che insieme alle associazioni del terzo settore del territorio ha permesso da venerdì scorso , nell’ambito del “Piano Freddo”, di aprire il dormitorio con una serie di servizi per gli ospiti che lo vorranno per rispondere all’abbassamento delle temperature e fornire un supporto caldo e sicuro ai cittadini senza fissa dimora e in difficoltà.Il servizio di accoglienza nasce dalla collaborazione tra l’Arcidiocesi Salerno-Campagna-Acerno, attraverso la Caritas Diocesana e la Fondazione Caritas Salerno (ente ecclesiastico civilmente riconosciuto e braccio operativo della Caritas diocesana), e il Comune di Salerno con il Settore Politiche Sociali. Preziosa e costante, inoltre, la sinergia con le associazioni di volontariato del territorio, come la Misericordia e gli Scout, la Comunità dei diaconi permanenti e le Unità di strada operative tutto l’anno.
In particolare ai tre ricoveri già attivi a Salerno, quello dei Barbuti, dei Saveriani e del Convento di San Francesco si aggiungono ulteriori 17 posti letto (11 per uomini e 6 per donne) allestiti presso la struttura della Medaglia Miracolosa messa a disposizione dal Parroco don Pierluigi Nastri. Le persone potranno accedervi ogni sera, dalle 19.00 alle 22.00 e saranno ospitati fino alle 7.30 del giorno successivo. Per accedere basterà presentarsi sul posto dove verrà effettuato tampone rapido prima dell’accesso.