Giugno 18, 2024

Sbarco al Porto di Salerno: Accoglienza e Solidarietà in Azione

Nel tardo pomeriggio di domenica 2 giugno, il Porto di Salerno è stato testimone di un evento che riflette i valori di umanità e solidarietà della comunità: l’arrivo della nave Geo Barents, con a bordo 84 migranti salvati in mare. Tra questi, 20 erano minori, inclusa una ragazza di 17 anni e un bambino piccolo.

Questo sbarco, il 34esimo registrato dalla città e il secondo dall’inizio dell’anno, non è solo un numero ma rappresenta storie individuali di coraggio e resilienza. Mentre 38 migranti resteranno a Salerno, gli altri saranno trasferiti in Calabria, dove continueranno il loro cammino verso una nuova vita.

La Caritas di Salerno e la Caritas di Teggiano, insieme ad altre organizzazioni, hanno offerto supporto immediato, fornendo cibo, vestiti e assistenza. Questo gesto di accoglienza si allinea perfettamente con lo spirito della mission di Caritas Italiana.

In conclusione, l’evento di domenica sera non è stato solo uno sbarco di migranti; è stato un simbolo potente dell’impegno di una comunità che sceglie di stare dalla parte dell’accoglienza e dell’umanità, un esempio di come l’Italia possa e debba essere terra di speranza e di nuove opportunità per chiunque ne abbia bisogno.