Progetto Jibonto

Le attività di questo progetto saranno rivolte a coloro che vivono nella zona di Tongi.
Tongi è un grosso centro urbano al crocevia delle zone industriali di Savar e Gazipur
alla periferia Nord della città di Dhaka, Da Tongi i bambini e le bambine di strada, aggrappati ai treni o appollaiati sui tetti delle corriere si possono muovere verso le discariche vicino al centro di Dhaka e le discariche industriali di Savar e Gazipur.
Le persone che vivono in quest’aerea, caratterizzata da un sottosviluppo generalizzato, da degrado ambientale e da ricorrenti catastrofe naturali, sono molto povere, pochi lavorano e il loro salario non è comunque sufficiente per sostenere una famiglia.
Il 50% della popolazione vive con meno di 1,25$ al giorno, ovvero con meno di un 1
euro!
Moltissimi sono i bambini che lavorano, che vivono in condizioni igieniche precarie,
senza accesso all’istruzione.
Come è noto in tutto il Bangladesh, secondo le stime dell’ONU ben 4,9 milioni di bambini, di età compresa fra i 5 e i 15 anni, invece di andare a scuola lavorano fino a dodici ore al giorno nelle officine, nelle cave di pietra, nelle case dei signori benestanti, nelle fabbriche o frugano nell’immondizia.
In una situazione così difficile non ci si può limitare a una semplice opera di carità,
offrendo un ricovero o un pasto, ma bisogna tentare interventi più incisivi, offrire
occasioni di crescita ai bambini e all’intera comunità.
Questo progetto vedrà la partecipazione attiva dei giovani del Bangladesh nella
gestione del progetto e delle varie attività. Fare in modo che sentano questo progetto
come qualcosa che gli appartiene e quindi impegnarsi a sostenerlo seriamente sarà la
prima sfida e il nostro primo traguardo da raggiungere.
Le persone addette a seguire le varie attività dovranno essere capaci di impegnarsi al
di là dello ricompensa economica che riceveranno alla fine di ogni mese, partecipando alle attività in uno stile di volontariato.
Il progetto è articolato in diversi interventi di sviluppo:
Educazione, Salute, Formazione, Attività socio-culturali e Attività di artigianato

PER SAPERNE DI PIU’ LEGGI

Condividi