Anche la Caritas di Salerno impegnata nel piano di contrasto alla povertà Ambito A5

Un piano di contrasto alla povertà promosso per l’Ambito A5, che comprende i territori di Montoro, Solofra e Atripalda.

Nuovo impegno per la Caritas di Salerno Campagna Acerno nella lotta alle povertà e ai disagi. Il direttore don Marco Russo ha partecipato al Tavolo Territoriale di contrasto alla Povertà in collaborazione con l’Osservatorio sulle Politiche Sociali dell’Università di Salerno, La coop. Sociale Socrate e gli altri enti che, insieme alla Caritas di Salerno Campagna Acerno, hanno sottoscritto il protocollo d’intesa, e cioè: Acli, Cisl, Uil, Cgil e Ugl.

Gli obiettivi sono innanzitutto il monitoraggio dei nuclei familiari in condizioni di disagio, in particolar modo i beneficiari della misura REI afferenti l’Ambito Territoriale A5, al fine della condivisione della presa in carico;

predisporre il piano contro la povertà 2018-2020, al fine di garantire i livelli essenziali delle prestazioni, individuati già nel DL 147/2017: i servizi per l’accesso al REI, la valutazione multidimensionale e il progetto personalizzato.

Stiamo parlando di un territorio che comprende 780 nuclei familiari (Montoro 161, Solofra 116, Atripalda 111) che usufruiscono della misura REI; 1798 cittadini, di cui 540 minori.

Condividi